Altri contenuti - Accesso civico

Per realizzare gli obiettivi del decreto legislativo33/2013, il legislatore ha codificato il diritto alla conoscibilità” (art.3). Il diritto alla conoscibilità dei cittadini è speculare al dovere di trasparenza e pubblicazione a carico delle amministrazioni e degli enti pubblici.

Il diritto alla conoscibilità consiste nel diritto riconosciuto a chiunque di conoscere, fruire gratuitamente, utilizzare e riutilizzare documenti, informazioni e dati pubblicati obbligatoriamente.

Strumentalmente al diritto alla conoscibilità, il legislatore ha codificato laccesscivico (art.5). Si trattdel diritto riconosciuto a chiunque di richiedere documenti, informazioni e dati da pubblicare obbligatoriamente, qualora non siano stati effettivamente pubblicati.

La richiesta d’accesso civico può essere avanzata da chiunque senza limitazioni, gratuitamente e non deve essere motivata, utilizzando il modulo scaricabile qui.

Il Responsabile per l’Accesso civico, individuato nella persona del Responsabile per la Trasparenza, riceve le richiestdi accesso civico, dcui all’articolo 5 del d.lgs. n.33/2013, esclusivamente all'indirizzo mail deagostiniinge@gonzagadxpo.it e provvede a darvi attuazione. 

Entro 30 giorni il Responsabile per l’Accesso Civico comunicherà al richiedente l'avvenuta pubblicazione, indicando il relativo collegamentipertestuale ovvero i motivi per cunon si procede alla comunicazione.

In caso diritardo o omessa risposta, il richiedente potrà rivolgersi al titolare del potere sostitutivo (ex art.2, co.9-bis, legge241/1990) individuato nella figura del Direttore monicaraffaele@gonzagadxpo.it.

 

ACCESSO F.O.I.A. (Freedom Of Information Act)

Questa nuova tipologia di accesso, introdotta nel novellato art. 5 comma 2 del d.lgs. 97/2016, prevede che chiunque, indipendentemente dalla titolarità di situazioni giuridicamente rilevanti, possa accedere a tutti i dati, informazioni o documenti detenuti dalle pubbliche amministrazioni, ulteriori rispetto a quelli per i quali è stabilito un obbligo di pubblicazione, fatto comunque salvo il rispetto dei limiti relativi alla tutela di interessi giuridicamente rilevanti (art. 5 –bis d.lgs. 97/2016).

L’esercizio di tale diritto ha lo scopo di favorire forme diffuse di controllo circa il perseguimento delle funzioni istituzionali dell’ente e sul corretto utilizzo del denaro pubblico. Diviene pertanto strumento di tutela dei diritti dei cittadini e di promozione della condivisione dell’attività amministrativa.

Le richieste di accesso generalizzato andranno inoltrate e saranno gestite in analogia a quanto disposto per "l'accesso civico".

Registro degli accessi

Amministrazione trasparente