COMUNICATO STAMPA: MIGLIORATA LA SICUREZZA IDRAULICA A SAN BENEDETTO PO

12 Marzo 2019

Il Consorzio installa una nuova paratoia automatica per contrastare i cambiamenti climatici

55475a2e a494 4551 9d45 e091916e5ea0

Installata una nuova paratoia sul Gorgo, canale ad uso promiscuo nell’omonima frazione di San Benedetto Po, realizzata in ogni sua fase dal personale consortile: progettazione, ingegnerizzazione, telecontrollo, montaggio e collaudo sono infatti stati messi a punto interamente a cura delle maestranze del Consorzio.

In un tratto in cui l’acqua deve essere tenuta alta per l’irrigazione per quasi tutto il periodo estivo, al fine di scongiurare eventuali allagamenti nella zona durante eventi temporaleschi, si è realizzata una paratoia di nuova concezione, che si aziona automaticamente ed immediatamente al verificarsi di un innalzamento del livello delle acque. La paratoia si apre autonomamente in caso di temporali, lasciando defluire le acque piovane che si mescolano a quelle irrigue. Funziona di giorno con energia fotovoltaica ma anche di notte tramite una batteria di accumulo. La paratoia dello sbarramento è stata realizzata in acciaio inox al fine di migliorare la sua durata nel tempo; per facilitare il movimento che avviene con motori a potenza limitata, si è utilizzato il teflon per ridurre gli attriti.

“Nel territorio del Consorzio Terre dei Gonzaga – precisa il Presidente Ada Giorgi – su un totale di 770 manufatti idraulici per la regolazione delle acque, possiamo contare su oltre 400 sostegni di quota. Abbiamo ritenuto prioritario intervenire su questo sbarramento, che scola tutta la zona dell’abitato di Gorgo, per renderlo più sicuro in caso di bombe d’acqua. Il Consorzio prosegue l’attività, intrapresa già da tempo, di interventi volti a ridurre il rischio idraulico introdotto nel nostro territorio dai cambiamenti climatici: sono infatti in programma altre installazioni di questo tipo, per garantire una risposta sempre più tempestiva agli eventi atmosferici”.

Soddisfatto il Direttore, Raffaele Monica: “Abbiamo migliorato la sicurezza idraulica del territorio rendendo automatico il funzionamento del dispositivo, che prima era affidato esclusivamente alla sensibilità e tempistica del personale di campagna. La tecnologia avveniristica della paratoia consente 4 tipi di azionamento, a seconda delle specifiche esigenze: il funzionamento in automatico, la manovra da remoto tramite smartphone, la manovra manuale in caso di avaria del motore, ed il funzionamento motorizzato in locale”.