PROGRAMMA SVASO RETE IDRAULICA CONSORTILE 2019

25 Settembre 2019

Programma svasi della rete idraulica consortile 2019

 

Come ogni anno è giunto il momento di svasare i canali, operazione fondamentale per la bonifica.

“Il riempimento e lo svuotamento dei canali – sottolinea il Presidente Ada Giorgi – è un appuntamento che segue il ritmo delle stagioni e ne segna il passaggio. Ogni anno, in accordo con la FIPSAS, il consorzio mette a punto un programma di svaso graduale per preservare la fauna ittica, che grazie alla collaborazione con gli amici pescatori viene recuperata e trasferita in aree più idonee con presenza di acqua”.
“Il rischio idraulico che caratterizza il nostro comprensorio – aggiunge il Direttore Raffaele Monica – ci impone di procedere con lo svaso nel periodo autunnale dei canali invasati già in primavera per l’uso irriguo che determina contemporaneamente una forte valenza ambientale, paesaggistica e di ristoro della falda freatica. Non dimentichiamo che la rete dei nostri canali è di natura promiscua, ovvero possiede doppia funzione, scolante ed irrigua: in questo momento dell’anno è importante svuotare i canali per ridurre il rischio di alluvioni ed allagamenti, garantendo la sicurezza agli abitanti del territorio”.

“Questa attività -prosegue il Presidente- è particolarmente complessa, con notevole impegno di risorse umane per la gestione ed il controllo, in quanto deve raggiungere lo scopo prefissato senza determinare conseguenze negative; la suddivisone in comparti dello svaso dell’estesa rete consortile consente di concentrare gli addetti nei luoghi dove si raduna la fauna ittica per essere tempestivi nel suo recupero.

LE DATE DEGLI SVASI

•             In data giovedì 26 settembre chiusura delle derivazioni laterali del Canale irriguo principale e chiusura sostegno “Manfredini” in loc. Luzzara. Svaso progressivo del canale irriguo principale tra Luzzara e Motteggiana nel giro di 24 h con mantenimento di una quota minima di circa 50 cm di battente nel tratto di Canale Irriguo tra Ponte Pietra e Luzzara.

•             in data venerdì 04 ottobre, nel pomeriggio chiusura della derivazione del Canale Gronda Sud in località Bondanello alla Botte sotto Secchia, ottenendo lo svuotamento di tutto il corso in destra Fossalta in 12 ore circa;

•             in data sabato 05 ottobre chiusura dello sbarramento sul CIP a Ponte Pietra e svuotamento progressivo nell’arco delle successive 24 ore dei canali “Fossa Luzzarese” e cavo “Tagliata”

•             in data lunedì 7 ottobre apertura della Botte Villoresi in Canale Emissario, località San Siro e contemporaneamente abbassamento livelli a monte del sostegno in strada Crema sul Canale Collettore nonché paratoie dei bacini di monte ottenendo lo svuotamento dai 3 ai 4 giorni dei seguenti canali principali: Trigolaro, Zara, Fossetta Campolungo e Spinella.

•             In data 8 ottobre apertura del sostegno del “Castellazzo” con svuotamento nell’arco di 24-36 ore dei canali Spazzacampagna, Scolo delle Signore e Tenchellino.

•             In data 10 ottobre apertura dello sbarramento denominato Saino in Strada Falconiera località San Lorenzo Comune di Pegognaga nonché paratoie dei bacini di monte, ottenendo lo svuotamento di un tratto del Canale Collettore, del Canale Tragatto, del Canale Fossa Comune, del Canale Redefossi Guastallese, del Canale Marani, del Canale Beccaguda mentre il Canale Collettore a monte di Gonzaga viene mantenuto in quota ambientale con lo sbarramento di Ponte Alto, rimanendo una tirante di circa m 1,50.

•             in data venerdì 11 ottobre, apertura dello sbarramento dello Stoppo in Comune di Magnacavallo nonchè sbarramenti di monte, ottenendo lo svuotamento della Fossalta Superiore (fino a quota di m 7,40 slm), del Dugalone di Magnacavallo, Dugale Portazzolo, del Dugale Tele, del Dugale Gramignazzo, in un tempo complessivo di circa 5 giorni; rimarrà chiuso per motivi di esercizio lo sbarramento Bordigazzi fino a metà ottobre, con leggero calo di livello generato dalla perdite, alla quota di m 9,80;

•             In data lunedì 14 ottobre chiusura del canale Gronda nord con svaso del canale in 12 ore circa.

•             In data mercoledì 16 ottobre apertura sostegni loc. Sanguinetto di Quistello con svuotamento della Canaletta S. Lucia, Polette e Poretta in circa 24 h

•             In data venerdì 18 ottobre apertura della presa “Piazza Quingentole” per svuotamento completo del Gronda nord.

Si precisa che il Canale Emissario per ragioni di esercizio non potrà scendere al di sotto di quota m 8,00 slm circa equivalenti ad un tirante dal fondo di m 1,50.

Le manovre di svuotamento, se non precisato altro orario, avverranno alle ore 8:00 circa e produrranno un lento abbassamento dei livelli per evitare il manifestarsi di smottamenti delle scarpate interne.

Il programma potrà subire delle variazioni sia di data che di modalità a seguito di evenienze idrauliche o preavvisi di criticità a garanzia della sicurezza territoriale.