POSITIVO IL BILANCIO DELLA STAGIONE IRRIGUA 2023

02 Novembre 2023

 

 

 

La stagione irrigua è arrivata al termine: Presidente Simone Minelli, quali sono le considerazioni che vuole esprimere?

 “L’inverno molto siccitoso ci aveva preoccupato a tal punto che abbiamo studiato ed approvato in Consiglio di Amministrazione un programma straordinario di iniziative che poi non si sono rese necessarie. Infatti, il mese di maggio ci ha assicurato 180 mm di acqua caduti in media sul comprensorio e tanta acqua per i nostri bacini alpini di sostentamento, in particolare il Lago Maggiore. Da allora la stagione irrigua è stata veramente tranquilla, segnata da una piovosità frequente e ben distribuita.

Avete avuto problemi con la derivazione dal Po a Boretto?

Anche la derivazione da Boretto non ha creato problemi: i livelli del Po sono sempre stati elevati, consentendo un minor consumo di energia; inoltre non è stata necessaria la manutenzione per tutta la stagione al canale che viene aperto in primavera nella sabbia dell’alveo del Po e che solitamente ha bisogno di costante dragaggio”.

L’unica criticità - aggiunge il Direttore Raffaele Monica - si è presentata nel periodo di massima richiesta, la terza settimana di luglio, quando le aziende hanno attinto acqua contemporaneamente con attrezzature sempre più idroesigenti: in questo caso il problema non è stato il volume della risorsa ma la portata di alcuni singoli canali, quelli minori, che difficilmente riescono a far fronte nello stesso momento ad importanti attingimenti che un tempo non si verificavano: problema risolto dal nostro personale di campagna con un minimo di programmazione”.

Poiché non c’erano in programma lavori importanti di manutenzione ai manufatti principali- conclude il presidente Minelli- si è dato corso allo svaso dei canali in maniera molto graduale, non ancora completato, per agevolare il recupero del pesce da parte della FIPSAS, secondo la convenzione appena rinnovata.  

Durante questa annata irrigua il volume d’acqua erogato è stato di circa 60 Milioni di mc, inferiore alla media degli ultimi 10 anni.